Premio Arnaldo Giovannetti | Edizione 2018 "LA casa"


Regolamento Edizione 2018

Art. 1 Presentazione

È indetto il settimo concorso letterario “Premio Arnaldo Giovannetti” per racconti inediti a tema.

Il tema per l’edizione 2018 è “La casa”.

Art. 2 Racconti ammessi

Sono ammessi solo racconti scritti in lingua italiana, inediti, di lunghezza inferiore o uguale a 30.000 battute (spazi esclusi). Si partecipa con l’invio di un solo racconto per autore.

Art. 3 Partecipanti e modalità di partecipazione

La partecipazione al concorso è aperta a tutti ed è gratuita.

Si partecipa attraverso l’invio del racconto via e-mail all’indirizzo racconti@premiogiovannetti.it. Si raccomanda l’utilizzo di un editor diffuso come Microsoft Word. Saranno esclusi racconti inviati in file che contengono malware, macro o protezione con password.

Il concorso sarà diviso in due sezioni:

  • sezione “Amici del Premio Arnaldo Giovannetti” riservata ai racconti di autori che abbiano ottenuto almeno due pubblicazioni di loro elaborati nelle precedenti antologie del Premio o, comunque, ai racconti di autori che si siano classificati, almeno una volta, nelle prime tre posizioni della sezione "Nuovi amici del Premio Arnaldo Giovannetti" in una delle edizioni precedenti;
  • sezione “Nuovi amici del Premio Arnaldo Giovannetti” riservata a tutti gli altri racconti.

Art. 4 Tempi e modalità

I racconti dovranno essere spediti entro il 29 maggio 2018. In calce al racconto dovranno essere riportati i seguenti dati dell’Autore: Nome e Cognome, Luogo e Data di nascita, Indirizzo comprensivo di CAP, città, provincia, Indirizzo di posta elettronica, Telefono. E’ altresì richiesta una breve presentazione (non superiore a 350 caratteri, spazi esclusi) dell’Autore, non necessariamente con riferimento alla sua attività di scrittore.

Art. 5 Pubblicazione dei racconti

I racconti più votati saranno pubblicati in una antologia curata ed edita dalla Marco Del Bucchia Editore. I racconti inviati non saranno restituiti.

Art. 6 Premi

Al vincitore di ogni sezione saranno consegnate n. 9 copie dell’antologia di cui al precedente art. 5; rispettivamente n. 6 e n. 3 copie saranno consegnate al secondo e al terzo classificato di ogni sezione.

Il primo, secondo e terzo classificato di ogni sezione saranno inoltre premiati con buoni per l’acquisto di libri del valore, rispettivamente, di 50 euro, 30 e 20 euro. Non è possibile convertire i buoni in denaro.

Art. 7 Giuria

Gli elaborati ammessi al concorso saranno valutati da una Giuria composta da Rita Barsi, Marco Bardini, Carloalberto Giovannetti, Francesca Giovannetti, Francesco Morabito, Michele Morabito e Antonio Quaresima.

L’ operato della giuria è riservato e il suo giudizio insindacabile e inappellabile.

Art. 8 Accettazione del regolamento

Con l’invio dei racconti i partecipanti dichiarano:

  • di avere preso visione del presente regolamento e di accettarlo e sottoscriverlo integralmente;
  • di essere gli autori del racconto inviato, e quindi di essere gli unici titolari dei relativi diritti d’autore, del fatto che il racconto è inedito e che rimarrà tale almeno fino alla pubblicazione dell’antologia di cui al precedente punto 5;
  • di sollevare il Comitato Arnaldo Giovannetti e i suoi membri dalle responsabilità derivanti dalla pubblicazione di racconti proposti per il presente concorso sui quali terzi vantino diritti;
  • in caso di controversia sulle modalità di partecipazione, di votazione, di premiazione e di pubblicazione, di accettare tutte le insindacabili decisioni assunte in merito dal Comitato Arnaldo Giovannetti;
  • di acconsentire alla pubblicazione dei racconti proposti nell’antologia, come precisato all’art. 5;
  • di essere consapevoli che non percepiranno dal Comitato Arnaldo Giovannetti né da altri alcun compenso per la partecipazione al presente concorso e la conseguente pubblicazione;
  • di rinunciare quindi a qualsivoglia pretesa, anche economica, per profitti derivanti dalla vendite della raccolta in cui sarà pubblicato il proprio racconto.

Art. 9 Privacy

I dati personali saranno trattati secondo quanto previsto dalla normativa sulla privacy e solo ai fini del concorso.